Carlo d’Aloisio da Vasto: una conferenza alla D’Annunzio celebra il suo 130° anniversario

Nella giornata di ieri 13 aprile 2022 si è tenuta, presso l’università “Gabriele d’Annunzio” di Chieti e in contemporanea con una diretta Facebook, una conferenza per celebrare il 130° anniversario della nascita dell’artista Carlo d’Aloisio da Vasto. Un’altra conferenza era stata celebrata nel 2021 per il 50° anniversario della sua scomparsa, avvenuta nel 1971.

Nato nel 1892, era più di un artista: disegnatore, caricaturista, illustratore, sono solo alcune delle prestigiose attività del Maestro, che ha ricoperto anche incarichi di direzione museale di importanza rilevante.

Nel gennaio 2021 è stata costituita l’associazione culturale “Archivio del Maestro Carlo d’Aloisio da Vasto”, con lo scopo di sostenere la valorizzazione delle opere dell’artista e di tutelarne il nome e la memoria nel corso del tempo, promuovendo il percorso creativo e culturale del Maestro: acquerelli, xilografie, dipinti ad olio, che raccontano con attenzione e senza retorica la regione Abruzzo attraverso i tre filoni de L’Abruzzo verde, L’Abruzzo azzurro, Le nature morte.

Nell’autunno del 2022, inoltre, si terrà una mostra e convegno presso il Palazzo d’Avalos a Vasto, dal tema «Gli Abruzzi, gli Abruzzesi», che ripercorrerà il paesaggio ambientale e culturale della regione del primo ‘900 attraverso le opere di Carlo d’Aloisio da Vasto.

In sostanza, quindi, il ritratto di un artista capace di coniugare padronanza tecnica e contenuti poetici densi di emotività.

di Erika D’Alberto, redattrice de “Il Giornale di Chieti”

Qui l’articolo

Giovedì 14 Aprile 2022